30 aprile 2007

anteprima Spiderman

Spiderman 3 che delusione!

Le aspettative erano altissime, è vero.
Sam Raimi, col n.1 e col n.2 , aveva creato una macchina spettacolare senza sbavature, capace di accontentare sia l’adolescente che il cinefilo raffinato.
Stavolta, ci spiace, ma il buon Sam non ha convinto. Anzi. Senza arrivare ai commenti ascoltati alla proiezione stampa(“orrendo”,”demenziale”,”Raimi s’è bevuto il cervello”, ecc.), dobbiamo ammettere che il film non funziona, gira a vuoto, in poche parole, annoia. A riprova che “di più” non significa “meglio”. Perché in Spiderman 3 i cattivi triplicano(l’Uomo sabbia, New Gobelin, Venom), le donne raddoppiano(oltre a Mary Jane arriva Gwen Stacy, caricatura scema di quella che avevamo conosciuto nel fumetto), i filoni narrativi si moltiplicano. Per tenere insieme questo popò di roba ci voleva effettivamente un miracolo;invece Raimi gonfia la durata del film(2 ore e 20 interminabili!), mentre aveva materiale a disposizione per farci, oltre al 3, anche il 4. Proprio perché elefantiaca, la sceneggiatura non tiene.E allora Raimi si inventa delle trovate davvero “incredibili”.
Non vi dico nulla per non fare spoiler, ma tenete d’occhio il maggiordomo di Harry-New Goblin. Su una sua battuta (ridicola!) si regge tutto il finale del film. Nemmeno le soap-opera nostrane riuscirebbero a fare peggio. Per non parlare della trasformazione malvagia di Peter Parker che fa scivolare S3 in direzione farsa in salsa musicale(vedere per credere, io pensavo di vedere spuntare John Travolta ne La febbre del sabato sera o Grease). Vabbè direte voi:ci restano le emozionanti scene d’azione, gli effetti super-speciali, ecc. ecc. Vabbè dico io: tutto questo c’è, ma non aggiunge nulla a quello che già avevamo visto nei precedenti episodi. Ci spiace appurare che Spiderman 3 sia, più o meno, emozionante quanto I Fantastici 4. E cioè, calma piatta.

2 commenti:

Florelle ha detto...

Peccato, anche a me Spiderman 1 e 2 erano piaciuti. In un certo senso meglio così : non rimpiangerò di non poter vedere il film. "Gab", un consiglio, se vuoi continuare ad andare al cinema non fare mai figli ! ;-)

gab ha detto...

Ottimo consiglio,
e comunque non c'è pericolo!