07 novembre 2006

Vetriolo su The Departed

Cinema fotocopia
(oggi il critico cinematografico de L'Unità, Alberto Crespi, colpisce ed affonda The departed. Il motivo: è una fotocopia. Ve ne propongo un estratto. Buona lettura!)

The Departed il film più visto del week-end?Bella forza, è passato anche in tv! Scherziamo, ma non tanto: il film di Martin Scorsese è in testa agli incassi (4.859.056 euro in due settimane) e intanto Sky cinema, con mossa astuta, manda in onda l’hongkonghese Infernal affairs, del quale The Departed è un dichiarato rifacimento. Con effetto spiazzante: chi non distingue i cinesi dagli irlandesi pensa sia lo stesso film; chi è fisionomista, invece, capisce che Scorsese non ha fatto un remake, ma una fotocopia (…)
(...) Infernal affairs è regolarmente citato nei titoli; e alla recente Festa di Roma, dove The Departed è stato presentato, Scorsese non ha avuto alcun problema nel parlare delle differenze (di ambientazione, non di trama) tra il suo film e quello diretto dai colleghi hongkonghesi Andrew Lau e Alan Mak. La derivazione di un film dall’altro è arcinota: al limite, la mossa di Sky è sottilmente perfida perché molti spettatori potrebbero scoprire che (come capita nel 90% dei casi) l’originale è migliore della copia. Ma il problema vero è un altro:poiché Infernal affairs è stato un successone in Cina e in tutto l’Oriente, chi avrà avuto più spettatori, lui o The departed? La risposta è ovvia e, se fossimo davvero “globali” come diciamo, dovremmo trarne le conseguenze, ammettendo che Tony Leung è una star più internazionale di Jack Nicholson e che Andrew Lau (autore di 36 film) è un regista più importante di Martin Scorsese. Per arrivare a questo, serve tempo: la messa in onda di Infernal affairs su Sky è comunque un buon inizio.

2 commenti:

lo stupido ha detto...

Caro Vetriolo, se lei non avesse lasciato il suo dvd di "Infernal affairs" a prendere polvere sullo scaffale per due anni, sarebbe arrivato, dopo la visione del pur splendido "The departed", a conclusioni analoghe. Trattasi in buona parte di ricalco. E di questo, peraltro, sono all'oscuro la quasi totalità degli spettatori. Salvo che alcuni di questi, ad un terzo del film, cominciano ad avere il sospetto di avere già visto il tutto, stranamente, qualche sera prima su sky cinema. Non le dico le madonne che ha tirato il mio vicino di posto al riaccendersi delle luci in sala...

deliriocinefilo ha detto...

Departed è un'ottimo film, ma è la scelta di rifare un ottimo film del 2002 che contesto in Scorsese.